lunedì 10 luglio 2017

Messico
Una strage che non si ferma. E’ quella dei preti messicani, che continuano ad essere assassinati come in nessun altra nazione. Siamo a tre solo quest’anno, e 18 negli ultimi sei
Terre d'America
(Nicolás Arizmendi) Un luglio da dimenticare per la Chiesa messicana. Prima Luis López Villa, 71 anni, che appena qualche giorno fa, mercoledì 5 luglio, è stato ucciso da criminali che sono riusciti a fare irruzione nella sua parrocchia, San Isidro Labrador, nel comune de Los Reyes, (...)