giovedì 6 luglio 2017

caffestoria.it
(Simone M. Varisco) Prendi una moglie tradita, un marito tutt’altro che pentito e un misterioso omicidio. Cosa c’è di meglio di due chiese per mettere a tacere i pettegolezzi? *** Proseguendo lungo i binari del capoluogo lombardo, al numero 116 di Corso Garibaldi, a mezza strada fra i grattacieli futuristici di piazza Gae Aulenti e la stazione M2 di Moscova, si incontra uno degli edifici più rappresentativi della Milano quattrocentesca: le “chiese gemelle” di Santa Maria Incoronata. (...)