domenica 2 luglio 2017

Il Foglio
(Giuliano Cazzola) Davanti alla Cisl, Francesco ha esaltato troppi punti cari alla subcultura nemica dei lavoratori. Al direttore - “Non c’è più religione’’, avranno pensato i dirigenti e i delegati al XVIII Congresso della Cisl. Nelle tesi avevano scritto che il populismo è un nemico dei lavoratori. Poi si sono recati in udienza dal Santo Padre poche ore prima dell’apertura dei lavori e hanno inteso, nelle parole del Papa, alcuni dei principali argomenti (...)