sabato 15 luglio 2017

Radio Vaticana
Lo dovevamo alle vittime. “Un momento emozionante, sia perché era la conclusione di un’intensa campagna portata avanti in questi anni dalla società civile, ma anche perché nella sala del voto, insieme a noi, c’erano anche due sopravvissuti alle bombe di Hiroshima e Nagasaki e altri sopravvissuti a test nucleari.  E’ infatti soprattutto per loro che questo percorso è stato portato avanti”. Così, Francesco Vignarca, coordinatore della Rete Disarmo, racconta il momento dell’approvazione del Trattato che vieta l’uso del nucleare (...)