lunedì 3 luglio 2017

SIR
“Rieti è tra le città più vecchie d’Italia, con un trend demografico in caduta libera, in cui l’unico primato è quello che in essa… si invecchia bene”. Lo ha detto ieri sera monsignor Domenico Pompili, vescovo di Rieti, al termine della processione dei Ceri del giugno antoniano reatino. Il presule ha definito “sterile” la condizione della città, “confermata da numerosi indici: la crisi occupazionale, la fuga dei giovani, l’isolamento dai grandi centri”. (...)