mercoledì 5 luglio 2017

SIR
La Fcei, nella lettera ricevuta dal Sir, propone di considerare l’opzione dei “corridoi umanitari”. Chiede, inoltre, di "fare pressione sui propri governi affinché sia immediatamente implementato il programma di reinsediamento dell’Ue. Una lunga lettera ai suoi partner internazionali, Chiese e organismi ecumenici, per proporre di avviare dal basso una azione europea concertata e capillare, volta a smuovere sulla questione migratoria l’Europa e i rispettivi Stati membri. Ad inviarla è stata la Federazione delle Chiese evangeliche in Italia. (...)