venerdì 28 luglio 2017

(Luis Badilla - ©copyright) Nel maggio scorso si sono ricordati i 10 anni del documento della Conferenza di Aparecida - Brasile - ("Discepoli e missionari di Gesù Cristo affinché i nostri popoli in Lui abbiano la vita") e naturalmente dello svolgimento nella città di Rio di Janeiro, dal 13 al 31 maggio 2007, della V Conferenza Generale degli Episcopati dell'America Latina, coordinati dal Celam, organismo ecclesiale suggerito nella I Conferenza del 1955 (25 luglio - 4 agosto/Rio de Janeiro) e poi istituito da Pio XII il 24 settembre 1955.
La II Conferenza si svolse 13 anni dopo, nel 1968, a Medellín (Colombia) dal 24 agosto al 5 settembre. L'incontro episcopale fu inaugurato durante la sua visita in America Latina da Paolo VI nella Cattedrale di Bogotá, e non a Medellín (città dove si svolsero poi i lavori), in occasione del Congresso Eucaristico Internazionale. Il tema della Conferenza era: "La Chiesa nella presente trasformazione dell'America Latina alla luce del Concilio Vaticano II."
La III Conferenza episcopale della regione latinoamericana (convocata da Paolo VI il 12 dicembre 1977), con le rappresentanze di 22 Conferenze episcopali si svolse a 10 anni da quella di Medellin, e fu aperta da Papa Giovanni Paolo II il 28 gennaio 1979 nel Seminario Palafoxiano di Puebla de los Angeles in Mexico, e ebbe come tema: “L’evangelizzazione nel presente e nel futuro dell’America Latina”.
In occasione del V Centenario dell'Evangelizzazione dell'America, si svolse la IV Conferenza Generale dell'Episcopato Latinoamericano ("Nuova Evangelizzazione, Promozione umana, Cultura cristiana"). Fu celebrata nel 1992, dal 12 al 28 ottobre a Santo Domingo, Repubblica Dominicana, presieduta dall'allora segretario di Stato Cardinale Angelo Sodano. L'incontro si aprì con una allocuzione di Giovanni Paolo II.
Fra la III e la IV Conferenza erano passati 13 anni in attesa della grande ricorrenza del cosiddetto Quinto centenario della scoperta dell'America (1492-1992).
Questa cadenza di date e intervalli tra le prime cinque Conferenze generali degli Episcopati latinoamericani suggerisce che si avvicina il momento in cui potrebbe essere annunciata la convocazione della VI Conferenza, annuncio che spetta al Papa.
Come si sa, dal 6 all'11 settembre prossimo, il Santo Padre visiterà la Colombia, e tra le quattro località previste nel programma c'è Medellín, città della Seconda Conferenza (1968). Il Papa, inoltre, a Bogotá, il 7 settembre nella Nunziatura riceverà il Comitato direttivo del Consiglio episcopale latinoamericano (Celam).
Alcuni osservatori e analisti ritengono allora che queste diverse significative concomitanze rendono plausibile l'annuncio della futura VI Conferenza. L'interesse dunque riguarda una data possibile, per capire i tempi minimi di preparazione, e poi, questione fondamentale, il tema. Alcuni studiosi di queste Confeenze e conoscitori dell'attuale momento della Chiesa Cattolica nella regione ipotizzano un argomento di grande rilevanza e urgenza: il laicato, missione, impegno e prospettive. Tra l'altro, per volere del Papa, a dicembre in Colombia, il Celam e la Pontifica Commissione per l'America Latina (CAL) daranno vita al più importante incontro ecclesiale latinoamericano sui laici mai fatto.