venerdì 21 luglio 2017

(Gianni Valente) Alla giornata celebrativa dell’organismo fondato nel 1957, alla presenza di una sessantina di vescovi legittimi e non, sono riecheggiati anche i consueti slogan sull’“indipendenza” della cattolicità cinese. Intanto la vita reale di tanti cattolici cinesi trova le sue strade per annunciare il Vangelo e praticare le opere di misericordia. In comunione col Vescovo di Roma e tutta la Chiesa. L'Associazione Patriottica dei cattolici cinesi ha compiuto sessant'anni. A Pechino, mercoledì scorso, ne hanno commemorato la fondazione, ma – almeno così sembra - senza esagerare.  (...)