giovedì 29 giugno 2017

Ufficio delle celebrazioni liturgiche del Santo Padre
Preparazione alla Celebrazione e processione iniziale
Alle ore 8.30 entrano in Piazza i Sacerdoti concelebranti. Alle ore 8.40 ha inizio la preghiera del Rosario.
Terminato il Rosario, alle ore 9, dalla zona del coro guida, si dà lettura dell’elenco degli Arcivescovi Metropoliti.
Quindi si legge una monizione introduttiva.
Alle ore 9 entrano processionalmente in Piazza i Vescovi e i Cardinali antichi concelebranti.
Intanto i 4 Diaconi incaricati di prendere i palli dalla tomba dell’Apostolo Pietro, scendono alla Tomba attraverso le scale di destra e di sinistra e si dispongono davanti alla Confessione. Nella processione si dispongono davanti al Diacono con l’Evangeliario.Il Santo Padre, accompagnato dal Metropolita ortodosso, scende alla Confessione di San Pietro per una breve preghiera. Prima di scendere alla Confessione il Santo Padre toglie il pastorale. Lo riprende nuovamente per la processione iniziale, che è accompagnata dal canto.
Subito dopo si avvia la processione iniziale, alla quale prendono parte solo i nuovi Cardinali e gli Arcivescovi Metropoliti.
Il Santo Padre bacia l’altare e incensa il crocifisso e l’altare; quindi si reca alla sede dove, dopo il saluto liturgico, siede con la mitria.
Subito dopo il saluto liturgico, il Cardinale Proto-Diacono presenta i Metropoliti.
Rito della benedizione dei Palli
Gli Arcivescovi si dispongono a semi-cerchio davanti alla Sede del Papa.
Il Cardinale Proto-Diacono, che si reca a fianco della statua della Madonna, accompagnato dal cerimoniere incaricato, presenta al Santo Padre i nuovi Metropoliti.
I Metropoliti recitano "una simul" la formula di giuramento.
Il Santo Padre, in piedi, senza mitra e con le braccia stese, recita l’orazione di benedizione sui Palli, portati dai Diaconi. Appena terminata la formula di benedizione, i Diaconi con i palli si recano alla credenza.
La Santa Messa continua con il canto del “Kyrie”.
Liturgia eucaristica e conclusione della Celebrazione
La Liturgia Eucaristica si svolge “more solito”. Al momento dello scambio della pace, il Rappresentante del Patriarca Ecumenico viene accompagnato per primo dietro l’altare per scambiare il segno di pace con il Santo Padre. All’altare si comunicano i Cardinali e i Metropoliti.
Al termine della celebrazione, il Santo Padre imparte la Benedizione Apostolica e va davanti alla statua della SS. Vergine per il canto dell’antifona.
Dopo aver baciato l’altare, il Santo Padre consegna il pallio ai singoli Metropoliti, chiamati per nome dal Cerimoniere incaricato. Quindi, i
Metropoliti si dispongono vicino al Santo Padre per la foto ricordo.