domenica 25 giugno 2017

(a cura Redazione "Il sismografo")
Domenica 18 giugno 2017
*** L'Angelus di Papa Francesco
- "Nell’Eucaristia Gesù, come fece con i discepoli di Emmaus, si affianca a noi, pellegrini nella storia, per alimentare in noi la fede, la speranza e la carità; per confortarci nelle prove; per sostenerci nell’impegno per la giustizia e la pace"
Cari fratelli e sorelle, buongiorno!
In Italia e in molti altri Paesi si celebra in questa domenica la festa del Corpo e Sangue di Cristo – si usa spesso il nome latino: Corpus Domini o Corpus Christi. Ogni domenica la comunità ecclesiale si stringe intorno all’Eucaristia, sacramento istituito da Gesù nell’Ultima Cena.
*** Dopodomani la Giornata Mondiale del Rifugiato. Il Papa: "Le loro storie di dolore e di speranza possono diventare opportunità di incontro fraterno e di vera conoscenza reciproca"
Le parole di Papa Francesco oggi dopo l'Angelus:
"Cari fratelli e sorelle,
dopodomani ricorre la Giornata Mondiale del Rifugiato promossa dalle Nazioni Unite. Il tema di quest’anno è “Con i rifugiati.
Oggi più che mai dobbiamo stare dalla parte dei rifugiati”. Questo è il tema. L’attenzione concreta va a donne, uomini, bambini in fuga da conflitti, violenze e persecuzioni. Ricordiamo anche nella preghiera quanti di loro hanno perso la vita in mare o in estenuanti viaggi via terra.
*** I saluti del Santo Padre dopo l'Angelus. Oggi, a Roma, la Processione con il Santissimo Sacramento e martedì l'omaggio a don Milani e a don Mazzolari. La vicinanza con il popolo portoghese
Esprimo la mia vicinanza al caro popolo portoghese per l’incendio devastante che sta colpendo i boschi intorno a Pedrógão Grande causando numerose vittime e feriti. Preghiamo in silenzio.
(a cura Redazione "Il Sismografo")
*** Santa Messa e Processione Eucaristica nella Solennità del Santissimo Corpo e Sangue di Cristo
-  Papa Francesco:  "Nell’Eucaristia c’è tutto il gusto delle parole e dei gesti di Gesù, il sapore della sua Pasqua, la fragranza del suo Spirito. L’Eucaristia ci ricorda anche che non siamo individui, ma un corpo"
Omelia del Santo Padre
Nella solennità del Corpus Domini torna più volte il tema della memoria: «Ricordati di tutto il cammino che il Signore, tuo Dio, ti ha fatto percorrere […]. Non dimenticare il Signore, […] che nel deserto ti ha nutrito di manna» (cfr Dt 8,2.14.16) – disse Mosè al popolo. «Fate questo in memoria di me» (1 Cor 11,24) – dirà Gesù a noi. Il «pane vivo, disceso dal cielo» (Gv 6,51) è il sacramento della memoria che ci ricorda, in modo reale e tangibile, la storia d’amore di Dio per noi.Ricordati, dice oggi la Parola divina a ciascuno di noi. 
[Text: Italiano, Français, English, Español, Português]
*** Videomessaggio del Santo Padre Francesco ai pellegrini e al Vescovo di Gozo (Malta) in occasione dell’inaugurazione di un mosaico nel Santuario della Vergine di Ta’ Pinu
Lunedì 19 giugno 2017
*** Papa Francesco visiterà Cile e Perù nel gennaio 2018
Sala stampa della Santa Sede
*** Apertura del Convegno Ecclesiale della Diocesi di Roma con il Santo Padre nella Basilica di San Giovanni in Laterano.
 Alle ore 18.15 di oggi, il Santo Padre Francesco ha lasciato in auto il Vaticano per recarsi nella Basilica di San Giovanni in Laterano, dove - alle 19 - ha aperto il Convegno ecclesiale della Diocesi di Roma, che quest’anno ha per tema “Non lasciamoli soli! Accompagnare i genitori nell’educazione dei figli adolescenti”. Prima del discorso di apertura, alle 18.30, nel Salone del Palazzo dei Canonici, il Papa ha incontrato alcune famiglie di immigrati ospiti delle parrocchie e degli istituti religiosi della Diocesi di Roma.
Discorso del Santo Padre
Cari fratelli e sorelle, buonasera!
Ringrazio per l’opportunità di poter dare inizio a questo Convegno diocesano, nel quale tratterete un tema importante per la vita delle nostre famiglie: accompagnare i genitori nell’educazione dei figli adolescenti.
In queste giornate rifletterete su alcuni argomenti-chiave che corrispondono in qualche modo ai luoghi in cui si gioca il nostro essere famiglia (la casa, la scuola, le reti sociali, la relazione intergenerazionale, la precarietà della vita e l’isolamento familiare).
Mi piacerebbe condividere con voi alcuni “presupposti” che ci possono aiutare in questa riflessione. Spesso non ce ne rendiamo conto, ma lo spirito con cui riflettiamo è altrettanto importante dei contenuti (un bravo sportivo sa che il riscaldamento conta tanto quanto la prestazione successiva). Perciò, questa conversazione vuole aiutarci in tal senso: un “riscaldamento”, e poi starà a voi “giocare tutto sul campo”.
Sala stampa della Santa Sede
Martedì 20 giugno 2017
*** Pellegrinaggio del Santo Padre alle tombe di Don Primo Mazzolari e di Don Lorenzo Milani
Il Papa a Bozzolo
"Ho detto più volte che i parroci sono la forza della Chiesa in Italia. Quando sono i volti di un clero non clericale, essi danno vita ad un vero e proprio “magistero dei parroci”, che fa tanto bene a tutti"
Questa mattina, alle ore 7.30, il Santo Padre Francesco è partito in elicottero dall’eliporto vaticano per recarsi in pellegrinaggio sulle tombe di Don Primo Mazzolari a Bozzolo (MN) e di Don Lorenzo Milani a Barbiana (FI). Pubblichiamo di seguito il discorso che il Santo Padre ha pronunciato a ricordo di Don Primo Mazzolari:
Discorso del Santo Padre
Cari fratelli e sorelle, buongiorno!
Mi hanno consigliato di accorciare questo discorso che è un po' lungo, ho cercato di farlo ma non ci sono riuscito, dovrete avere pazienza perché non vorrei omettere qualcosa che vorrei invece dire su don Primo Mazzolari.
Oggi sono pellegrino qui a Bozzolo e poi a Barbiana, sulle orme di due parroci che hanno lasciato una traccia luminosa, per quanto “scomoda”, nel loro servizio al Signore e al popolo di Dio. Ho detto più volte che i parroci sono la forza della Chiesa in Italia e lo ripeto. Quando sono i volti di un clero non clericale, come quest'uomo, essi danno vita ad un vero e proprio “magistero dei parroci”, che fa tanto bene a tutti.
Il Papa a Barbiana
"Ridare ai poveri la parola, perché senza la parola non c’è dignità e quindi neanche libertà e giustizia: questo insegna don Milani"
Discorso del Santo Padre
Cari fratelli e sorelle,
sono venuto a Barbiana per rendere omaggio alla memoria di un sacerdote che ha testimoniato come nel dono di sé a Cristo si incontrano i fratelli nelle loro necessità e li si serve, perché sia difesa e promossa la loro dignità di persone, con la stessa donazione di sé che Gesù ci ha mostrato, fino alla croce.
Mi rallegro di incontrare qui coloro che furono a suo tempo allievi di don Lorenzo Milani, alcuni nella scuola popolare di San Donato a Calenzano, altri qui nella scuola di Barbiana. Voi siete i testimoni di come un prete abbia vissuto la sua missione, nei luoghi in cui la Chiesa lo ha chiamato, con piena fedeltà al Vangelo e proprio per questo con piena fedeltà a ciascuno di voi, che il Signore gli aveva affidato. E siete testimoni della sua passione educativa, del suo intento di risvegliare nelle persone l’umano per aprirle al divino.

Sala stampa della Santa Sede
*** Telegramma di cordoglio del Santo Padre per la morte dell’Em.mo Card. Ivan Dias
*** Comunicato della Sala stampa: dimissioni del Revisore Generale
Sala stampa della Santa Sede

Mercoledì 21 giugno 2017
*** Nomina del Presidente della Pontificia Accademia delle ScienzeIl Papa ha nominato Presidente della Pontificia Accademia delle Scienze l’Ill.mo Prof. Joachim von Braun, Professore Ordinario di Economia e Innovazione Tecnologica e Direttore del Centro di Ricerca per lo Sviluppo dell’Università di Bonn (Repubblica Federale di Germania).
*** Rinunce e nomine. Celebrazioni liturgiche del Papa
Sala stampa della Santa Sede

*** L'Udienza generale di Papa Francesco
- "Deboli le nostre forze, ma potente il mistero della grazia che è presente nella vita dei cristiani"
Cari fratelli e sorelle, buongiorno!
Nel giorno del nostro Battesimo è risuonata per noi l’invocazione dei santi. Molti di noi in quel momento erano bambini, portati in braccio dai genitori. Poco prima di compiere l’unzione con l’Olio dei catecumeni, simbolo della forza di Dio nella lotta contro il male, il sacerdote ha invitato l’intera assemblea a pregare per coloro che stavano per ricevere il Battesimo, invocando l’intercessione dei santi. Quella era la prima volta in cui, nel corso della nostra vita, ci veniva regalata questa compagnia di fratelli e sorelle “maggiori”, i santi, che sono passati per la nostra stessa strada, che hanno conosciuto le nostre stesse fatiche e vivono per sempre nell’abbraccio di Dio.
*** Udienza di Papa Francesco alla Delegazione della National Football League (NFI)
Alle ore 9.00 di questa mattina, nell’Auletta dell’Aula Paolo VI, il Santo Padre Francesco ha ricevuto in Udienza la Delegazione della National Football League (NFI) e ha rivolto un Saluto.
Cari amici,
sono lieto di rivolgere un cordiale saluto a voi, membri e dirigenti dell’American Pro Football Hall of Fame, e darvi il benvenuto in Vaticano. Come molti di voi sono un appassionato del “football”, ma nel Paese da cui provengo si gioca in modo molto diverso!
Ringrazio il Signor Anderson per le sue cortesi parole, che hanno sottolineato i tradizionali valori di lealtà e sportività che cercate di impersonare, sia sul campo di gioco che nella vostra stessa vita, nelle vostre famiglie e nelle vostre comunità.
Sala stampa della Santa Sede
*** I saluti del Santo Padre ai fedeli e pellegrini di lingua italiana. «Esprimo il mio sincero apprezzamento per la campagna per la nuova legge migratoria: “Ero straniero - L’umanità che fa bene”»(Testo)
*** Conferenza stampa per la presentazione dell’iniziativa “Il Papa per il Sud Sudan”. Intervento Card. Peter Kodwo Appiah Turkson. Cronistoria
Intervento
Progetto “Il Papa per il Sud Sudan”
Sala stampa della Santa Sede
Giovedì 22 giugno 2017
*** Concessione della “Ecclesiastica Communio” al nuovo Patriarca di Antiochia dei Greco-Melkiti, Sua Beatitudine Youssef Absi - Messaggio del Santo Padre
(Testo)

*** Udienza ai partecipanti all’Assemblea della “Riunione delle Opere per l’Aiuto alle Chiese Orientali” (ROACO)
Alle ore 11.45 di questa mattina, nella Sala Clementina del Palazzo Apostolico Vaticano, il Santo Padre Francesco ha ricevuto in Udienza i partecipanti all’Assemblea della “Riunione delle Opere per l’Aiuto alle Chiese Orientali” (ROACO) convenuti a Roma in occasione della 90a Sessione Plenaria.
Discorso del Santo Padre
Cari amici,
vi accolgo cordialmente e ringrazio il Cardinale Sandri per il suo saluto a nome di tutti voi, radunati a Roma per la 90ª Sessione Plenaria della ROACO. Rinnovo la mia riconoscenza per il lavoro e il costante sforzo di carità e solidarietà che garantite dal 1968 alle Chiese, orientali e latina, dei territori affidati alla competenza della Congregazione per le Chiese Orientali: voi ne sostenete le attività pastorali, educative e assistenziali e venite incontro alle loro urgenti necessità, anche grazie all’opera dei Rappresentanti Pontifici, che pure ho il piacere di salutare.
Tramite il Padre Custode saluto e benedico i Frati francescani della Custodia, che hanno iniziato a celebrare l’ottavo centenario della loro presenza in Terra Santa.
(Testo)
*** Comunicato della Sala Stampa: Udienza alle Loro Maestà il Re Willem-Alexander e la Regina Máxima dei Paesi BassiIl Santo Padre Francesco ha ricevuto oggi in Udienza Sua Maestà il Re Willem-Alexander dei Paesi Bassi, accompagnato dalla consorte, Sua Maestà la Regina Máxima. I Sovrani hanno poi incontrato l’Em.mo Cardinale Pietro Parolin, Segretario di Stato, accompagnato da Sua Eccellenza Mons. Paul Richard Gallagher, Segretario per i Rapporti con gli Stati.
Sala stampa della Santa Sede

*** Messa a Santa Marta. Omelia del Papa
Appassionato, capace di discernere e di denunciare, soprattutto i mercenari: quelli cioè che, vedendo venire il lupo, abbandonano il gregge o che «per attirarsi l’ammirazione dei fedeli» lasciano fare con quel «buonismo dei compromessi che non va». È il ritratto del vero pastore tracciato dall’apostolo Paolo e riproposto da Papa Francesco nella messa celebrata a Santa Marta la mattina di giovedì 22 giugno.
L'Osservatore Romano

Venerdì 23 giugno 2017
*** Messa a Santa Marta. Omelia del Papa
«Ognuno di noi può dire “io sono uno scelto un prescelto, una prescelta”», con la certezza di un Dio che «gioca forte» fino «a legarsi a noi» facendosi autoprigioniero «per amore» e avendo come criterio «la piccolezza». Perché se «Dio si è fatto piccolo, solo i piccolo possono ascoltarne la voce». È «il grande mistero» che Francesco ha rilanciato nella messa celebrata venerdì mattina, 23 giugno, a Santa Marta.
L'Osservatore Romano
*** Udienza di Papa Francesco ai partecipanti alla 75° Convention del “Serra International”
 - "Nessun cristiano può entrare nell’esperienza trasformante dell’amore di Dio se non è disposto a mettere in discussione sé stesso, ma resta legato ai propri progetti e alle proprie acquisizioni consolidate"
Alle ore 12 di questa mattina, nell’Aula Paolo VI, il Santo Padre Francesco ha ricevuto in Udienza i partecipanti alla 75a Convention del “Serra International” sul tema: “Siempre adelante. Il coraggio della vocazione”, che è in corso a Roma, dal 22 al 25 giugno 2017.
Discorso del Santo Padre
Signor Cardinale, Eccellenza,
cari fratelli e sorelle,
con gioia saluto tutti voi che, da molte parti del mondo, siete venuti a celebrare il vostro Convegno Internazionale col motto “Siempre adelante. Il coraggio della vocazione”. Con la letizia del Vangelo e l’audacia tipica della missione cristiana, vi siete radunati per riscoprire, alla scuola del Maestro, il senso di ogni vocazione cristiana: offrire la propria vita in dono, “ungendo” i fratelli con la tenerezza e la misericordia di Dio. Ringrazio il Presidente di Serra International, Dottor Dante Vannini, per il saluto che mi ha rivolto, e vorrei riprendere una sua espressione, che mi sembra centrale nell’esperienza della fede: essere amici.
[Text: Italiano, English]
*** Viaggio Apostolico di Sua Santità Francesco in Colombia (6-11 settembre 2017) - Programma
Sabato 24 giugno 2017
*** Udienza del Papa ai partecipanti al Capitolo Generale della Congregazione della Risurrezione di Nostro Signore Gesù Cristo (Risurrezionisti)
Cari fratelli,
vi accolgo con gioia in occasione del vostro Capitolo Generale. Ringrazio il Superiore Generale per le sue parole; e, attraverso di voi, saluto tutti i vostri confratelli presenti in quindici Paesi di quattro continenti.
Figli spirituali di Bogdan Janski, apostolo dei polacchi emigrati in Francia durante il secolo XIX, siete nati per testimoniare che la Risurrezione di Cristo è alla base della vita cristiana, per annunciare l’esigenza della risurrezione personale e sostenere la comunità nella sua missione al servizio del Regno di Dio.
In stretto rapporto con il carisma dell’Istituto, avete scelto per questo Capitolo il tema “Testimoni della presenza del Signore Risorto: dalla comunità al mondo”. Vorrei soffermarmi su tre espressioni.
*** Udienza di Papa Francesco ai partecipanti al Trofeo di Nuoto “Sette Colli”
Cari amici della Federazione Italiana Nuoto e atleti partecipanti al Trofeo “Sette Colli” in corso a Roma,
buongiorno e benvenuti!
Ringrazio il Presidente della Federazione per le parole con cui ha introdotto il nostro incontro.
Sono giorni di gioia e di entusiasmo per voi e per gli sportivi che vi seguono, perché lo sport è anche festa. Una festa non priva di contenuti, perché trasmette valori sempre più necessari in una società come la nostra, che viene definita “liquida”, priva di punti di riferimento saldi. Il vostro sport si fa nell’acqua, ma non è “liquido”, anzi, è molto “solido”, richiede impegno costante e forza d’animo.
Sala stampa della Santa Sede
Tweet della settimana
-  "Gesù si è spezzato, si spezza per noi. E’ l’Eucaristia. E ci chiede di darci, di spezzarci per gli altri." (domenica 18 giugno 2017)
- "Nessuno di noi è un’isola, autonomo e indipendente dagli altri: possiamo costruire il futuro solo insieme, senza escludere nessuno." (lunedì 19 giugno 2017)
- "Don Mazzolari non ha rimpianto la Chiesa del passato, ma ha cercato di cambiare la Chiesa e il mondo attraverso l’amore." (martedì 20 giugno 2017)
-. "La Chiesa che Don Milani ha mostrato al mondo ha il volto materno e premuroso proteso a dare a tutti la possibilità di incontrare Dio." (martedì 20 giugno 2017)
 "L'incontro personale con i rifugiati dissipa paure e ideologie distorte e diventa fattore di crescita in umanità. @M_RSezione"(20 giugno 2017)
- "Non voltiamo lo sguardo davanti alle nuove forme di povertà e di emarginazione che impediscono alle persone di vivere dignitosamente." (mercoledì 21 giugno 2017)
- "Non lasciamoci distogliere dalle false sapienze di questo mondo, ma seguiamo Gesù come unica guida sicura che dà senso alla nostra vita." (giovedì 22 giugno 2017)- "Andate, raggiungete tutte le periferie! Andate, e là siate Chiesa, con la forza dello Spirito Santo." (venerdì 23 giugno 2017)
- "La misericordia riscalda il cuore e lo rende sensibile alle necessità dei fratelli con la condivisione e la partecipazione". (sabato 24 giugno)