giovedì 1 giugno 2017

Svizzera
Il Consiglio ecumenico delle chiese condanna l’attacco a Kabul
Riforma.it
Dinanzi all’ennesimo atto di violenza insensata, il pastore Olav Fykse Tveit, segretario generale del Cec, ha invocato unità e amore -- Alla notizia dell’autobomba esplosa a Kabul, in Afghanistan, che ha ucciso almeno 80 persone e ne ha ferito circa 400, il segretario generale del Consiglio ecumenico delle chiese (Cec), (...)