domenica 11 giugno 2017

Avvenire
Il capo della Casa Bianca, probabilmente per distogliere l'attenzione dei media dal Russiagate, è pronto ad annunciare venerdì in Florida una politica più dura nei confronti dell'isola castrista. Sotto pressione per il Russiagate, dopo aver annunciato di essere pronto a testimoniare sotto giuramento contro l'ex capo del Fbi James Comey che lo ha accusato davanti al Senato di essere "bugiardo", Donald Trump mette in campo ciò che gli riesce meglio: distogliere l'attenzione. Così il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, venerdì prossimo annuncerà a Miami, in Florida, cambiamenti nelle politiche nei confronti di Cuba, che potrebbero tra l'altro irrigidire le condizioni sulle relazioni commerciali e sui viaggi degli statunitensi nell'isola. (...)