mercoledì 21 giugno 2017

Il Manifesto
(Luca Kocci) Chiesa. Il pontefice prega sulle tombe di Lorenzo Milani e Primo Mazzolari, sacerdoti di frontiera. Il parroco che aveva fatto la Resistenza e quello della scuola di Barbiana. «Riconosciamo un modo esemplare di servire il Vangelo, i poveri e la Chiesa stessa». Sono stati due preti di frontiera, messi all’angolo e guardati con sospetto dalla Chiesa romana di metà ‘900 di Pio XI, Pio XII e del cardinale Ottaviani, quelli che ieri papa Francesco ha voluto omaggiare andando a pregare sulle loro tombe a Bozzolo (Mn) e a Barbiana (Fi): don Primo Mazzolari e don Lorenzo Milani. (...)