giovedì 8 giugno 2017

Italia
Domenica 18, in occasione della solennità del Corpus Domini, alla fine della processione Papa Francesco farà la sua 50.ma visita di preghiera alla Salus populi romani (Santa Maria Maggiore)
(a cura redazione "Il sismografo")
(Francesco Gagliano - ©copyright) Come già segnalato dalla Sala Stampa Vaticana per la Solennità del Santissimo Corpo e Sangue di Cristo il programma sarà leggermente diverso: la festa sarà celebrata domenica 18 giugno prossimo anziché giovedì 15, «per favorire così - nelle parole del direttore Greg Burke - una maggiore partecipazione del Popolo di Dio, dei sacerdoti e dei fedeli della Chiesa in Roma. C’è anche un secondo motivo: giovedì a Roma è un giorno feriale e così si creano meno disagi in città».
E' la prima volta che questa ricorrenza non verrà ricordata a Roma di giovedì. Il Corpus Domini, infatti, si celebra il giovedì dopo la festa della Santissima Trinità. A Orvieto, dove fu istituita, e a Roma, dov'è presieduta dal Papa, la celebrazione si è svolta sempre di giovedì. Da quest’anno, il Papa ha deciso di cambiare e spostarla alla domenica successiva. Resta invece invariato il programma liturgico: Santa Messa a San Giovanni in Laterano e processione per via Merulana fino a Santa Maria Maggiore, dove verrà impartita la benedizione solenne con il Santissimo Sacramento. 
L'arrivo e la seguente visita che Francesco compierà alla Basilica liberiana segnerà un nuovo record di questi suoi quattro anni di pontificato: varcherà infatti per la 50esima volta la soglia della "basilica della neve" e probabilmente, anche questa volta, il Pontefice si raccoglierà in preghiera davanti all'icona mariana della Salus populi romani.
Le Visite dal 2013 ad oggi: 
2013 - 6 volte 
2014 - 11 volte 
2015 - 11 volte 
2016 – 16 volte
2017 - 6 volte
TOTALE: 50