lunedì 19 giugno 2017

toscanamedianews - Il sismografo
Il Papa arriverà da Bozzolo, prima tappa della giornata di Francesco in omaggio a don Primo Mazzolari. Il Santo Padre sarà accolto dal cardinale Giuseppe Betori e dal Sindaco di Vicchio, Roberto Izzo. Poi, in auto, raggiungerà il piccolo cimitero per pregare, da solo, sulla tomba di don Lorenzo Milani. Dopo, fuori e all'interno nella chiesa incontrerà poi gli ex allievi di don Milani ancora viventi. E ancora, visita al laboratorio e all'aula dove don Milani insegnava ai ragazzi.
In chiusura, dopo il saluto di Betori, il discorso all'aperto alla presenza degli ex allievi, di un gruppo di sacerdoti e di alcuni ragazzi seguiti da realtà educative della diocesi. La partenza da Barbiana in elicottero è prevista alle 12.30 per il rientro in Vaticano alle 13.15.
Il Papa incontrerà tre familiari di don Lorenzo Milani, Andrea, Flavia e Valeria Milani figli di Adriano Milani, fratello maggiore di don Lorenzo, 80 ex allievi di don Milani e 33 sacerdoti. Di questi, 9 preti anziani che sono stati in seminario con don Milani, 17 giovani sacerdoti ordinati in diocesi negli ultimi cinque anni, i parroci di Vicchio, San Donato a Calenzano e Montespertoli, il parroco nel vicariato di Vicchio ai tempi di don Milani, il Vicario generale e 2 seminaristi. All'incontro saranno presenti anche 30 ragazzi: 5 ragazzi dell'Opera Madonnina del Grappa, 5 ragazzi seguiti dalla Caritas diocesana, 5 ragazzi di Villa Lorenzi, 5 ragazzi dell'Associazione Cinque Pani e Due Pesci, 5 ragazzi dell'Opera per la Gioventù Giorgio La Pira.
Non sono previsti incontri con le autorità civili e militari, tutta l'organizzazione è stata fatta nel rispetto della volontà del Pontefice.
Foto: 
- Mamma Alice con Lorenzo e Adriano
- Genitori:  Albino Milani e Alice Weiss