martedì 27 giugno 2017

Gerusalemme
Medio Oriente: mons. Pizzaballa, “a salvare i cristiani sarà la loro testimonianza”. A Gerusalemme fondamentale il diritto di cittadinanza
SIR
(Daniele Rocchi) “Siamo in un periodo di cambiamenti epocali. Non sappiamo come sarà il Medio Oriente del futuro. In Terra Santa la situazione è bloccata, non ci sono negoziati in corso ma solo la politica dei fatti compiuti sul terreno. Da una parte, Israele che si sente il più forte e, dall’altra, i palestinesi, deboli e divisi. L’Isis fisicamente non è presente in Terra Santa, lo è invece la sua ideologia estremista. (...)