sabato 17 giugno 2017

Cina
Wenzhou: mons. Shao è tornato in diocesi scortato dalla pubblica sicurezza
AsiaNews
Il vescovo è riconosciuto dalla Santa Sede, ma non dal governo. E’ stato sequestrato per 27 giorni. Avrebbe partecipato a un “seminario religioso” per convincerlo ad entrare nell’Associazione patriottica e per costringere il Vaticano a nominare subito un vescovo coadiutore appartenente alla comunità ufficiale. (...)