venerdì 12 maggio 2017

Yemen
«Lo Yemen è in caduta libera», una testimonianza da una guerra al buio
Riforma
(Marco Magnano) Ci sono guerre di primo livello e altre che sembrano avere meno importanza. Quando si parla del conflitto in Yemen ci si ritrova sicuramente ad avere a che fare con la seconda categoria, anche se l’emergenza umanitaria in questa striscia di terra nell’estremo sud della Penisola arabica è tutt’altro che minoritaria. A più di due anni di distanza dal 25 marzo del 2015, quando 150.000 soldati e 100 aerei dell'aviazione saudita entrarono nel territorio dello Yemen per colpire le postazioni dei ribelli Houthi e fermarne l’avanzata, la sensazione è che tutto sia fermo a quel punto, con l’unica eccezione delle condizioni economiche e sanitarie dei civili, precipitate a livelli unici nel mondo arabo. (...)