sabato 13 maggio 2017

Vaticano
(a cura Redazione "Il sismografo")
*** Rinunce e nomine
*** Santa Messa e Canonizzazione dei Beati Francesco Marto e Giacinta Marto sul sagrato del Santuario di “Nostra Signora di Fátima” 
"Carissimi fratelli, preghiamo Dio con la speranza che ci ascoltino gli uomini; e rivolgiamoci agli uomini con la certezza che ci soccorre Dio. Egli infatti ci ha creati come una speranza per gli altri, una speranza reale e realizzabile secondo lo stato di vita di ciascuno."
Alle ore 10 di questa mattina, Solennità della Beata Vergine Maria di Fátima, sul sagrato del Santuario il Santo Padre Francesco celebra la Santa Messa in occasione del Centenario delle Apparizioni nel corso della quale ha luogo la Canonizzazione dei Beati Francesco Marto e Giacinta Marto. Sono presenti alla Celebrazione Eucaristica i Presidenti della Repubblica del Portogallo, del Paraguay e di São Tomé e Príncipe, che il Papa saluta poi al termine del rito.
Omelia del Santo Padre
Traduzione in lingua italiana
«Apparve nel cielo [...] una donna vestita di sole»: attesta il veggente di Patmos nell’Apocalisse (12,1), osservando anche che Ella era in procinto di dare alla luce un figlio.
Poi, nel Vangelo, abbiamo sentito Gesù dire al discepolo: «Ecco tua madre» (Gv 19,26-27). Abbiamo una Madre! Una “Signora tanto bella”, commentavano tra di loro i veggenti di Fatima sulla strada di casa, in quel benedetto giorno 13 maggio di cento anni fa. E, alla sera, Giacinta non riuscì a trattenersi e svelò il segreto alla mamma: “Oggi ho visto la Madonna”. Essi avevano visto la Madre del cielo. Nella scia che seguivano i loro occhi, si sono protesi gli occhi di molti, ma… questi non l’hanno vista. La Vergine Madre non è venuta qui perché noi la vedessimo: per questo avremo tutta l’eternità, beninteso se andremo in Cielo.
Ma Ella, presagendo e avvertendoci sul rischio dell’inferno a cui conduce una vita – spesso proposta e imposta – senza Dio e che profana Dio nelle sue creature, è venuta a ricordarci la Luce di Dio che dimora in noi e ci copre, perché, come abbiamo ascoltato nella prima Lettura, il «figlio fu rapito verso Dio» (Ap 12,5). E, secondo le parole di Lucia, i tre privilegiati si trovavano dentro la Luce di Dio che irradiava dalla Madonna. Ella li avvolgeva nel manto di Luce che Dio Le aveva dato. Secondo il credere e il sentire di molti pellegrini, se non proprio di tutti, Fatima è soprattutto questo manto di Luce che ci copre, qui come in qualsiasi altro luogo della Terra quando ci rifugiamo sotto la protezione della Vergine Madre per chiederLe, come insegna la Salve Regina, “mostraci Gesù”.
[Text: Italiano, Français, English, Español, Português]

*** Saluto di Papa Francesco ai malati al termine della Santa Messa di Canonizzazione
"Non ritenetevi soltanto destinatari di solidarietà caritativa, ma sentitevi partecipi a pieno titolo della vita e della missione della Chiesa."Al termine della Santa Messa per la Canonizzazione dei Beati Francesco Marto e Giacinta Marto, il Santo Padre Francesco benedice i malati presenti. Quindi, dopo la benedizione finale e il saluto del Vescovo di Leiria-Fátima, S.E. Mons. António Augusto dos Santos Marto, il Papa consegna un dono e rientra alla Casa “Nossa Senhora do Carmo” dove, alle ore 12.30, pranza con i Vescovi del Portogallo e i membri del Seguito Papale.
Parole del Santo Padre
Traduzione in lingua italiana
Cari fratelli e sorelle malati,
Come ho detto nell’omelia, il Signore sempre ci precede: quando passiamo attraverso una croce, Egli vi è già passato prima. Nella sua Passione, Egli ha preso su di sé tutte le nostre sofferenze. Gesù sa cosa significa il dolore, ci capisce, ci consola e ci dà la forza, come ha fatto a San Francesco Marto e Santa Giacinta, ai Santi di tutti i tempi e luoghi.Penso all’apostolo Pietro, incatenato nella prigione di Gerusalemme, mentre tutta la Chiesa pregava per lui. E il Signore ha consolato Pietro. Ecco il mistero della Chiesa: la Chiesa chiede al Signore di consolare gli afflitti come voi ed Egli vi consola, anche di nascosto; vi consola nell’intimità del cuore e vi consola con la fortezza.

[Text: Italiano, Français, English, Español, Português]
Conferenza stampa sull'aereo: - Fátima: Papa regressou a Roma com outro 13 de maio na bagagem - Agência Ecclesia
- Medjugorje, dubbi e aperture del Papa - Andrea Tornielli - Vatican Insider
- Francis on meeting Trump: 'There are always doors that are not shut' - Joshua J. McElwee - NC Reporter
- Pope says abuse survivor who quit Vatican panel was ‘right on some issues’ - Inés San Martín - Crux
- Le pape dans l’avion: Fraternité Saint-Pie-X, Medjugorje et abus sexuels - Nicolas Senèze - La Croix
- Pope says he’ll seek common ground with Trump, won’t preach - Nicole Winfield - Ap
- Papa Francesco sull'aereo da Fatima: "Sulla pedofilia fatti progressi. Trump? - Voglio parlarci senza pregiuzi" - P. Rodari - La Repubblica
- Nel ritorno da Fatima. Papa Francesco su Medjugorje: Maria non fa la postina - Mimmo Muolo - Avvenire
- Il Papa e Trump: «Non giudico mai senza ascoltare, gli parlerò» - Gian Guido Vecchi - Corriere della Sera

Tweet
- "Ogni volta che guardiamo a Maria torniamo a credere nella forza rivoluzionaria della tenerezza e dell’affetto."
- "Fatima è soprattutto il manto di Luce che ci copre quando ci rifugiamo sotto la protezione della Vergine Madre per chiederLe: mostraci Gesù."