mercoledì 10 maggio 2017

Vaticano
(a cura Redazione "Il sismografo") 
*** Rinunce e nomine
*** Messaggio del Santo Padre Francesco a Sua Santità Papa Tawadros II in occasione della giornata di amicizia tra Copti ortodossi e cattolici
Sala stampa della Santa Sede
[Text: Italiano, English]
*** L'Udienza generale di Papa Francesco
- "Per questo tutti noi la amiamo come Madre. Perché ci insegna la virtù dell’attesa, anche quando tutto appare privo di senso: lei sempre fiduciosa nel mistero di Dio, anche quando Lui sembra eclissarsi per colpa del male del mondo"
Cari fratelli e sorelle, buongiorno!
Nel nostro itinerario di catechesi sulla speranza cristiana, oggi guardiamo a Maria, Madre della speranza. Maria ha attraversato più di una notte nel suo cammino di madre. Fin dal primo apparire nella storia dei vangeli, la sua figura si staglia come se fosse il personaggio di un dramma.
Non era semplice rispondere con un “sì” all’invito dell’angelo: eppure lei, donna ancora nel fiore della giovinezza, risponde con coraggio, nonostante nulla sapesse del destino che l’attendeva. Maria in quell’istante ci appare come una delle tante madri del nostro mondo, coraggiose fino all’estremo quando si tratta di accogliere nel proprio grembo la storia di un nuovo uomo che nasce.
Quel “sì” è il primo passo di una lunga lista di obbedienze, una lunga lista di obbedienze, che accompagneranno il suo itinerario di madre. Così Maria appare nei vangeli come una donna silenziosa, che spesso non comprende tutto quello che le accade intorno, ma che medita ogni parola e ogni avvenimento nel suo cuore.
(Testo)
*** Il saluto del Papa ad una delegazione dei giovani sacerdoti del Patriarcato di Mosca
Nel corso dei diversi saluti in lingue, oggi, al termine dell'Udienza generale Papa Francesco ha così saluto un gruppo di sacerdoti della Chiesa ortodossa russa:
Saluto di cuore la delegazione dei giovani sacerdoti del Patriarcato di Mosca ospiti del Pontificio Consiglio per la promozione dell’unità dei cristiani.
Dio Onnipotente, per intercessione della Madre di Dio, benedica il vostro Paese e l’impegno della Chiesa ortodossa russa per il dialogo tra le religioni e per il bene comune!

*** Videomessaggio del Santo Padre Francesco in occasione dell’imminente Pellegrinaggio al Santuario di Nostra Signora di Fátima, in Portogallo (12-13 maggio 2017)
Querido povo português!
Faltam poucos dias para a minha e vossa peregrinação até junto de Nossa Senhora de Fátima, vivendo-os em feliz expetativa do nosso encontro na casa da Mãe. Bem sei que me queríeis também nas vossas casas e comunidades, nas vossas aldeias e cidades: o convite chegou-me! Escusado será dizer que gostaria de o aceitar, mas não me é possível! Desde já agradeço a compreensão com que as diversas Autoridades acolheram a minha decisão de circunscrever a visita aos momentos e atos próprios da peregrinação no Santuário de Fátima, marcando encontro com todos aos pés da Virgem Mãe.
(Testo)

 Tweet
- "Dio è più grande del nulla, e basta solo una candela accesa per vincere la più oscura delle notti."