martedì 23 maggio 2017

Vaticano
(a cura Redazione "Il sismografo")
*** Messa a Santa Marta. Omelia del Santo Padre
La Chiesa non deve mai essere «tiepida» ed è chiamata, così come ogni singolo cristiano, a un cammino di «conversione quotidiana». Occorre infatti fare attenzione a non adeguarsi a uno stato «tranquillo», «mondano» ed essere invece sempre aperti all’«annuncio gioioso che Gesù è il Signore». Come fece, ad esempio, l’arcivescovo Óscar Arnulfo Romero, ricordato nel secondo anniversario della beatificazione da Papa Francesco, durante la messa celebrata a Santa Marta martedì 23 maggio.
Il Pontefice ha innanzitutto ripreso in mano la prima lettura (Atti degli apostoli, 16, 22-34) e, spiegando che si tratta del brano finale di un racconto più ampio, ne ha riassunto l’intera evoluzione. È un momento importante della predicazione di Paolo e Sila che, giunti nella città di Filippi, trovano «una schiava che praticava la divinazione» e che grazie alla sua attività faceva guadagnare molto i suoi padroni. Questa donna, visti i due che «andavano a pregare», cominciò a gridare: «Questi sono servi di Dio!».
Il cordoglio del Santo Padre per le vittime dell’attentato terroristico a Manchester (Inghilterra)
Pubblichiamo di seguito il telegramma di cordoglio per le vittime dell’attentato terroristico avvenuto nella serata di ieri a Manchester (Inghilterra), inviato dal Cardinale Segretario di Stato Pietro Parolin a nome del Santo Padre:
Telegramma
His Holiness Pope Francis was deeply saddened to learn of the injury and tragic loss of life caused by the barbaric attack in Manchester, and he expresses his heartfelt solidarity with all those affected by this senseless act of violence. He commends the generous efforts of the emergency and security personnel, and offers the assurance of his prayers for the injured, and for all who have died. Mindful in a particular way of those children and young people who have lost their lives, and of their grieving families, Pope Francis invokes God’s blessings of peace, healing and strength upon the nation.
Cardinal Pietro Parolin
Secretary of State
Tweet
- "È nel dialogo che si può progettare un futuro condiviso . È attraverso il dialogo che costruiamo la pace, prendendoci cura di tutti."