domenica 21 maggio 2017

Vaticano
Domenica 21 maggio: la giornata del Papa
(a cura Redazione "Il sismografo")
*** Il Regina Coeli di Papa Francesco
 - "Una comunità di cristiani dovrebbe vivere nella carità di Cristo, e invece è proprio lì che il maligno “ci mette lo zampino” e noi a volte ci lasciamo ingannare. E chi ne fa le spese sono le persone spiritualmente più deboli"
Cari fratelli e sorelle, buongiorno!
Il Vangelo di oggi (cfr Gv 14,15-21), continuazione di quello di domenica scorsa, ci riporta a quel momento commovente e drammatico che è l’ultima cena di Gesù con i suoi discepoli. L’evangelista Giovanni raccoglie dalla bocca e dal cuore del Signore i suoi ultimi insegnamenti, prima della passione e della morte. Gesù promette ai suoi amici che, dopo di Lui, riceveranno «un altro Paraclito» (v. 16) cioè un altro “Avvocato” difensore e consolatore, «lo Spirito della verità» (v. 17); e aggiunge: «Non vi lascerò orfani: verrò da voi» (v. 18). Queste parole trasmettono la gioia di una nuova venuta di Cristo: Egli, risorto e glorificato, dimora nel Padre e, al tempo stesso, viene a noi nello Spirito Santo. E in questa sua nuova venuta si rivela la nostra unione con Lui e con il Padre: «Voi saprete che io sono nel Padre mio e voi in me e io in voi» (v. 20).

Meditando queste parole di Gesù, noi oggi percepiamo con senso di fede di essere il popolo di Dio in comunione col Padre e con Gesù mediante lo Spirito Santo. In questo mistero di comunione, la Chiesa trova la fonte inesauribile della propria missione, che si realizza mediante
l’amore.
(Testo)
*** I saluti del Santo Padre dopo il Regina Coeli
- Francesco chiede pace e dialogo in Repubblica Centrafricana e ricorda la preghiera universale per i cristiani in Cina il 24 prossimo
Cari fratelli e sorelle,
Giungono purtroppo notizie dolorose dalla Repubblica Centrafricana, che porto nel cuore, specialmente dopo la mia visita del novembre 2015. Scontri armati hanno provocato numerose vittime e sfollati, e minacciano il processo di pace. Sono vicino alla popolazione e ai vescovi e tutti coloro che si prodigano per il bene della gente e per la pacifica convivenza. Prego per i defunti e i feriti e rinnovo il mio appello: tacciano le armi e prevalga la buona volontà di dialogare per dare al Paese pace e sviluppo.
(Testo)
*** Il Papa annuncia: 28 giugno un nuovo Concistoro per creare 5 nuove cardinali.
El Salvador
Gregorio Rosa Chávez
Mali
Jean Zerbo
Svezia
Anders Arborelius
Spagna
Juan José Omella
Laos
Louis-Marie Ling Mangkhanekhoun
(Annuncio)

*** Domenica, 21 maggio 2017. Visita di Papa Francesco alla parrocchia san Pier Damiani. Santa Messa. Omelia del Santo PadreAbbiamo sentito come Gesù si congeda dai suoi nell’Ultima Cena, e chiede loro di osservare i comandamenti, e promette che invierà loro lo Spirito Santo: «Io pregherò il Padre ed Egli vi darà un altro Paraclito” – “paraclito” significa “avvocato” – “un altro avvocato, perché rimanda con voi per sempre: lo Spirito della Verità” (Gv 14,16-17). E lo Spirito Santo è in noi – in ognuno di noi – e noi lo abbiamo ricevuto nel Battesimo: lo abbiamo ricevuto da Gesù e dal Padre.
Vatican.va
Tweet 
- "Maria ci insegna a sperare in Dio anche quando tutto appare privo di senso, anche quando Lui sembra nascosto."