domenica 21 maggio 2017

Formiche.net
(Andrea Mainardi) Una donna, conservatrice, cattolica dal Wisconsin, terza moglie dell’ex presidente della Camera già in corsa nel 2012 per la Casa Bianca. Callista Louise (Cally Lou) Gingrich, nata Bisek, è la scelta di Donald Trump per guidare l’ambasciata degli Stati Uniti presso la Santa Sede. Il suo nome circolava da tempo. Quando la Cnn ha rilanciato la notizia, si è scatenato il fuoco liberal per accusare il marito di ipocrisia e lei di incertezza morale. Tanto per tratteggiare i contorni di quella che sarebbe una gaffe di Trump con Papa Francesco: inviarle come ambasciatore una donna che per sei anni ha frequentato un uomo sposato, già divorziato, e che per lei ha divorziato una seconda volta. (...)