giovedì 18 maggio 2017

Russia
“L'incontro all'Avana ha rotto il silenzio sui cristiani perseguitatiˮ (versione integrale)
Vatican Insider
(Andrea Tornielli) «Fino al nostro incontro con Papa Francesco la condizione “mostruosa” dei cristiani in Medio Oriente era quasi invisibile. Dopo, la situazione è cambiata sostanzialmente». Sua Santità Kyrill, Patriarca di Mosca e di tutte le Russie, parla lentamente. Rievoca lo storico summit avvenuto all’aeroporto della capitale cubana nel febbraio 2016. E in questa intervista con Vatican Insider spiega che oggi bisogna «narrare la Chiesa non come un museo di idee medioevali, o una riserva di falliti incapaci di inserirsi nella vita moderna, ma come “fonte di acqua viva”». (...)