martedì 23 maggio 2017

AsiaNews
Dal 1087 i sacri resti del santo non hanno mai lasciato l’Italia. Nel febbraio 2016, papa Francesco e il patriarca russo Kirill si erano accordati per il trasporto temporaneo in Russia di un frammento. Alle 18 di domenica, tutte le chiese della capitale hanno suonato le campane in segno di giubilo. Una grandiosa processione ha accompagnato il sacro frammento nella cattedrale del Cristo Salvatore di Mosca. La solenne celebrazione liturgica officiata dal patriarca Kirill.  Per la prima volta dopo circa 1000 anni, una reliquia di San Nicola, (...)