martedì 23 maggio 2017

Regno Unito
Rendimenti record, il fondo della chiesa anglica «re» della Borsa
Corriere della Sera
(Luigi Ippolito) «Non si può servire Dio e Mammona», ammonisce il Vangelo, mettendo in guardia dalla corsa sfrenata alla ricchezza. Ma la Chiesa d’Inghilterra sembra invece riuscirci molto bene: il suo fondo d’investimento è risultato essere uno dei più redditizi nel 2016, con un guadagno di oltre il 17 per cento. Altro che Bot e Btp, verrebbe da dire: conviene affidare i soldi all’arcivescovo di Canterbury, manco fosse una specie di Warren Buffet in abito talare. (...)