venerdì 12 maggio 2017

(Luis Badilla - Francesco Gagliano - ©copyright) Il velivolo dell'Alitalia AZ321-4000 che porterà Papa Francesco a Fátima decollerà oggi dall'Aeroporto di Fiumicino (Leonardo Da Vinci), secondo il Programma, alle ore 14 di Roma, in Portogallo le ore 13.00. La distanza tra l'aerostazione romana e la Base Monte Real dell'Aeronautica portoghese, nei presi di Fátima, è di 1.794 km circa. L'arrivo alla Base è previsto per le 16.20 locale (in Italia le 17.20) dopo aver sovolato lo spazio aereo dell'Italia, della Spagna e dello stesso Portogallo. In questo luogo si svolgerà una breve semplice cerimonia di Benvenuto e seguirà l'Incontro privato di Papa Francesco con il Presidente del Portogallo, sig. Marcelo Rebelo de Sousa.
Alle 16.55-17.00 Papa Francesco dovrebbe far visita alla Cappella della Base Aerea dove sarà accolto con canti mariani eseguiti dal Coro dell'Aeronautica. Subito dopo il Papa, in elicottero, si trasferirà allo Stadio di Fatima e da qui, in automobile scoperta, raggiungerà il Santuario. La Visita alla Cappellina dell Apparizioni è prevista per le 18.15 ora locale (in Italia le 19.15)
Dopo la cena presso la Casa del Carmine (Casa N.S. do Carmo) il Papa tornerà alla Cappellina (21.30) per la Benedizione delle candele e la recita del Santo Rosario.
Presidente Marcelo Rebelo de Sousa
Nato a Lisbona il 12 dicembre 1948, de Sousa è presidente della Repubblica portoghese dal 9 marzo 2016. Rebelo de Sousa inizia la sua carriera durante il regime dell'Estado Novo come avvocato e quindi giornalista.
Si unisce quindi al Partito Democratico Popolare (centrodestra), divenendo deputato all'Assemblea della Repubblica. Quindi avanza fino a divenire Ministro Aggiunto del primo ministro Francisco Pinto Balsemão, assieme al quale è cofondatore, direttore ed amministratore del giornale Expresso. Rebelo de Sousa è stato anche membro del Consiglio di Stato portoghese, nominato dal Presidente del Portogallo. Durante il referendum portoghese sull'aborto del 2007, Rebelo de Sousa è una delle figure di spicco dello schieramento antiabortista. il 24 gennaio 2016 viene eletto presidente del Portogallo con il 52% dei voti ottenuti al primo turno.