lunedì 15 maggio 2017

Messico
Padre Solalinde, il prete dei migranti che sfida i narcos: minacce di morte e una taglia di 1 milione di dollari
SIR
(Patrizia Caiffa) Parla padre Alejandro Solalinde, 72 anni, il prete messicano che ha fondato dieci anni fa il centro per migranti “Hermanos en el camino” (“Fratelli sulla strada”) a Ixpetec, nello Stato di Oaxaca, tra i candidati al Nobel per la pace 2017:  "Voglio continuare a difendere i migranti nonostante le minacce e nonostante i pericoli". (...)