lunedì 22 maggio 2017

Mali
Jean Zerbo, il cardinale della pace in Mali
La Stampa
(Luca Attanasio) «Desidero annunciare che mercoledì 28 giugno terrò un Concistoro per la nomina di cinque nuovi cardinali. La loro provenienza da diverse parti del mondo manifesta la cattolicità della Chiesa diffusa su tutta la terra». Con queste parole pronunciate al Regina Coeli di ieri, domenica 21 maggio, Papa Francesco ha reso manifesta con sempre maggiore chiarezza, la scelta del suo pontificato di avere un’attenzione speciale verso quei Paesi – e i loro pastori - dove i cristiani sono minoranza o dove le relazioni tra le fedi sono decisive per la pace o la stabilità. Ma anche la volontà di portare alla luce aree neglette, situazioni complesse di guerra e povertà, e riaffermare che la Chiesa cattolica le segue con sollecitudine. (...)