venerdì 26 maggio 2017

Italia
(a cura Redazione "Il sismografo")
(Luis Badilla - Francesco Gagliano - ©copyright). Nella Regione Liguria sono nati 9 Papi di cui 4 nella città di Genova, città che Papa Francesco visiterà sabato prossimo 27.
· S. EUTICHIANO DI LUNI (? – 283) PAPA TRA IL 275 E IL 283
Sant’Eutichiano. Nativo di Luni (nei confini della Liguria con la Tuscia). Eletto il 4 gennaio 275. Morto il 7 dicembre 283. Sepolto nel cimitero di Callisto. È santo e la sua festa si celebra il 7 dicembre. Eletto alla morte di Felice I (era il 4 gennaio 275), è ricordato essenzialmente per la sua pietà (avrebbe seppellito con le sue mani 342 Martiri cristiani nei cimiteri dentro e fuori Roma). Alla sua morte fu sepolto nel cimitero di Callisto, ma dal 1659 le sue reliquie si trovano nella Cattedrale di Sarzana. L'antica diocesi di Luni (IV secolo) è stata incorporata nel 1975 alla diocesi della Spezia-Sarzana-Brugnato
· INNOCENZO IV (1195 – 1254) PAPA TRA IL 1243 E IL 1254
Sinibaldo Fieschi (dei Conti di Lavagna). Nato a Genova nel 1195. Eletto il 25 giugno 1243. Viene eletto dal Conclave all'unanimità dopo 2 anni di "sede vacante". Morto il 7 dicembre 1254. Fu sepolto nella Cappella di San Lorenzo vicino alla Cattedrale di Napoli. Nell'aprile 2005 si è celebrato il 750° anniversario dalla morte inaugurando un Centro Culturale nel borgo di S. Salvatore.
· ADRIANO V (1205 - 1276) PAPA TRA IL 1276 E IL 1276
Ottobono Fieschi (dei Conti di Lavagna). Nato a Genova nel 1205. Eletto l'11 luglio 1276. Morto il 18 agosto dello stesso anno. Sepolto in San Francesco a Viterbo. Fece in tempo ad abolire i severi regolamenti sul conclave di Gregorio X.
· NICOLÒ V (1397 – 1455) PAPA TRA IL 1447 E IL 1455
Fr. Tommaso Parentucelli. Nato il 15 novembre 1397 a Sarzana. Eletto il 6 marzo 1447. Morto il 24 marzo 1455. Eletto papa dopo due giorni di Conclave, con 18 cardinali riuniti nel convento dei domenicani di Santa Maria sopra Minerva. Una nomina inattesa la sua, sia per la giovane età (49 anni), sia perché cardinale da 3 mesi. Bibliofilo e scienziato, Nicolò V era soprattutto un intellettuale, ma divenne celebre per l'Anno Santo del 1450 e le sue numerose indulgenze.
· SISTO IV (1414 - 1484) PAPA TRA IL 1471 E IL 1484
Fr. Francesco Della Rovere. Nato il 21 luglio 1414, nel savonese. Eletto il 9 agosto 1471. Morto il 12 agosto 1484. È il «Sisto» da cui prende il nome la Cappella Sistina che in seguito, durante il papato del nipote Giulio II, sarà affrescata da Michelangelo. Sisto IV cercò di far rivivere, ultimo tra i pontefici, lo spirito della crociata, indirizzando una serie di bolle a tutti i regnanti europei. La reazione però fu tiepida e il papa allora, con il concorso di Napoli e di Venezia allestì una squadra navale che prese Smirne, ma si sciolse nel gennaio 1473. Sisto IV si distinse nel costruire chiese.
· INNOCENZO VIII (1432 - 1492) PAPA TRA IL 1484 E IL 1492
Giovanni Battista Cybo. Nato a Genova nel 1432. Eletto il 29 agosto 1484. Morto il 25 luglio 1492. Forse, i suoi richiami alle potenze europee contro il pericolo turco rimasero inascoltati proprio perché egli fu il primo Papa a stringere rapporti con l'impero ottomano.
· GIULIO II (1443 - 1513) PAPA TRA IL 1503 E IL 1513
Giuliano Della Rovere. Era nipote di Sisto IV. Nato ad Albissola presso Savona il 5 dicembre 1443. Eletto il 1° novembre 1503. Morto il 21 febbraio 1513. Noto come "il Papa guerriero", fu uno dei più grandi pontefici del Rinascimento. Papa degli artisti, a lui si devono gli affreschi di Michelangelo nella Cappella Sistina a cui affidò anche il progetto del suo mausoleo, chiamò Bramante a dirigere i cantieri del nuovo San Pietro e dei Palazzi Vaticani; nelle intenzioni del pontefice l'immagine della Roma rinascimentale doveva mostrare i segni della sua restaurata grandezza anche nei monumenti e nelle opere d'arte.
· URBANO VII (1521 - 1590) PAPA TRA IL 1590 E IL 1590
Giovanni Battista Castagna. Nato a Roma. Era figlio di un nobile genovese. Eletto il 15 settembre 1590. Morto il 27 dello stesso mese. fu papa solo 13 giorni, ucciso dalla malaria il 27 settembre 1590. Ci vollero poi quasi 4 secoli per rivedere un papa genovese.
· BENEDETTO XV (1854 – 1922) PAPA TRA IL 1914 E IL 1922
Giacomo Della Chiesa. Genovese. Eletto il 3 settembre 1914. Morto il 22 gennaio 1922. In occasione della Prima guerra mondiale sostenne con forza le ragioni della pace. Giovanissimo si laureò in diritto (1875), fu sacerdote (1878), sostituto alla segreteria di Stato (1901), arcivescovo di Bologna (1907-14) e cardinale nel giugno 1914.Ridette legittimità all'azione politica ufficiale dei cattolici italiani. Promulgò il Codex iuris canonici (1917). Papa della pace, fece di essa il motivo fondamentale della sua vasta attività pastorale, alla vigilia del conflitto il suo invito («Tutto è salvato con la pace, tutto è perduto con la guerra») rimase inascoltato. Intervenne personalmente tramite l'Opera dei prigionieri (istituzione da lui diretta), a favore dei catturati di guerra, dei detenuti politici, delle popolazioni invase. Quest'opera fu basilare nell'alto credito che la Santa Sede riacquistò presso i diversi Stati. Dopo la guerra, la sua carità raggiunse ancora profughi, affamati e bisognosi di gran parte d'Europa. L'ultimo pontefice genovese ha lasciato indubbiamente un segno profondo nonostante che all'epoca proprio quel richiamo alla pace avesse fatto di lui il bersaglio degli insulti degli irredentisti, che lo accusavano di viltà. Morì di bronchite il 22 gennaio 1922.
***
Nota. In alcuni studi a quest’elenco si aggiunge papa Clemente XIII (Carlo della Torre Rezzonico), nato a Venezia il 7 marzo 1693 e morto il 2 febbraio 1769. Fu eletto il 6 luglio 1758. A Clemente XIII si attribuiscono origine ligure avendo avuto suo nonno Carlo due moglie, ambedue genovesi, dalle quali ereditò proprietà nelle vicinanze della città capoluogo della Regione.