mercoledì 17 maggio 2017

Italia
Papa Francesco a Genova: la visita all'Ospedale Pediatrico Gaslini
(a cura redazione "Il sismografo")
(Francesco Gagliano - ©copyright) Il primo impegno di Papa Francesco nel pomeriggio della sua giornata dedicata a Genova - sabato 27 maggio - sarà la visita all'Ospedale Pediatrico "Giannina Gaslini". Alle ore 15:15 il Pontefice incontrerà 600 persone tra bambini ricoverati, genitori e personale dipendente. Si tratterà di una tappa, già compiuta da Benedetto XVI nel corso della sua visita del 18 maggio 2008 (discorso) e prima ancora da s. Giovanni Paolo II (22 settembre 1985, discorso), che si potrebbe considerare quasi "scontata", se si tiene conto della cura che Papa Bergoglio ha per tutte quelle realtà ospedaliere che sono in prima linea nell'assistenza medica e nella ricerca, in primis l'Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma.
L'Istituto "Giannina Gaslini"
L'Istituto Giannina Gaslini è un Ospedale Pediatrico. I suoi scopi istituzionali sono il ricovero e la cura dei pazienti in età pediatrica, la ricerca in campo biomedico, la formazione continua degli operatori sanitari. L'Istituto Giannina Gaslini è un IRCCS (Istituto di Ricerca e Cura a Carattere Scientifico). Gli IRCCS rappresentano, in Italia, l'eccellenza nella ricerca e nella sua applicazione clinica. Il Gaslini si distingue per essere un ospedale monotematico e polifunzionale: si occupa solo della salute dei bambini e lo fa coprendo quasi tutte le specialità. L'Istituto Giannina Gaslini, fin dalla sua nascita nel 1931, investe nella ricerca. Il suo Comitato Scientifico Internazionale comprende studiosi di altissimo livello come Anthony Fauci, Direttore del NIAID (National Institute of Allergy and Infectious Diseases) dei National Institutes of Health statunitensi e vanta, come consulente speciale, Renato Dulbecco, Premio Nobel nel 1975 e presidente del Salk Institute di La Yolla, California. La ricerca è la chiave dell'eccellenza del Gaslini, perché migliora l'attività clinica e la cura dei pazienti. In questo settore la Fondazione Gerolamo Gaslini offre all'Istituto il suo supporto economico e organizzativo. 
Il Gaslini è l'Ospedale dei bambini. Lo dice la sua storia nata dal gesto generoso di Gerolamo Gaslini, che lo dedicò alla figlia Giannina deceduta a soli 12 anni. Lo confermano l'umanità e la partecipazione dei medici, delle infermiere e di tutto il personale. Lo attesta l'affetto dei genovesi, dei piccoli pazienti e delle loro famiglie.
Il Gaslini è un ospedale che guarda al futuro. Cerca di migliorare nelle cure, nella ricerca e nel servizio al paziente. Per continuare quella che il fondatore definiva, nel 1931: "L'opera perenne di bene che dall'Istituto stesso dovrà irraggiare".