domenica 21 maggio 2017

Italia
Etiopia: 80 anni fa l'eccedio dei copti di Debrá Libanós

Ministero della difesa
Era il 21 maggio del 1937, durante l'occupazione italiana dell'Etiopia, per rappresaglia, il regime fascista fece strage della comunità dei copti; monaci, studenti, e fedeli del monastero di Debrà Libanòs.
L’eccidio durò vari giorni, crudele e metodico. In Italia con il silenzio di tutti,  durante il fascismo ma anche dopo, l'episodio era stato dimenticato. Poche settimane fa Andrea Riccardi, dalle pagine del Corriere della Sera, ha avuto il merito di ricordarlo.
A distanza di 80 anni da quella strage, per tenere viva la memoria di quei fatti e riaffermare i valori universali della civiltà umana, il Ministero della Difesa costituirà un gruppo di lavoro composto da studiosi, militari ed esperti finalizzato ad un approfondimento storico della vicenda. Per non dimenticare.
***
Nel 1937 oltre 2 mila tra fedeli e monaci uccisi dai fascisti dopo attentato a Graziani - Testimone 90enne: “Dopo tre giorni cadaveri mangiati dagli animali”. Patriarca Matthias I: “Abbiamo perso tante persone ma è giusto il perdono”.