martedì 23 maggio 2017

Italia
Tv2000
L’arcivescovo di Campobasso-Boiano ospite di Tv2000: “Un’ora e mezza serrata cuore a cuore” - “Il dialogo di ieri con il Papa è stato straordinario. Un’ora e mezza serrata, cuore a cuore con tante domande di ogni tipo. Il Papa è bravo perché da una domanda costruisce cinque risposte. Io gli ho posto una domanda sul lavoro che è un tema sinodale”. Lo ha detto l’arcivescovo di Campobasso-Boiano, mons. Giancarlo Maria Bregantini, ospite di ‘Bel tempo si spera’ su Tv2000 commentando l’incontro di Papa Francesco con i vescovi italiani all'apertura della 70ª Assemblea Generale della Conferenza episcopale italiana.
“Ho chiesto al Papa – ha aggiunto mons. Bregantini - se c’è un senso teologico e spirituale da dare alla disoccupazione. Oggi è veramente un problema centrale. Dal punto di vista sociologico ed economico abbiamo immense letture ma l’aspetto sociologico-biblico è stato poco approfondito. Il Papa mi ha risposto con un’azzeccatissima citazione di Gioele 3,2 dove si mettono insieme gli scartati di oggi, gli anziani e i giovani. Il testo del Profeta dice: ‘Gli anziani avranno visioni, i giovani profezie’. Insieme le due generazioni, in un dialogo fecondo, producono speranza. E’ molto originale questa lettura teologica. E’ interessante dunque vedere che la Bibbia risponde anche a come leggere il dramma della precarietà giovanile”.