martedì 16 maggio 2017

La Stampa
(Giordano Stabile) A sei anni dall’uccisione di Osama bin Laden il figlio ed erede designato Hamza torna a minacciare l’Occidente, e anche la Russia, in un video di dieci minuti corredato da immagini di attentati in America e in Europa, dal titolo «Avviso a coloro che cercano il martirio in Occidente.  Chi colpire per primi - Hamza bin Laden si rivolge agli “aspiranti martiri” e “lupi solitari” che vivono nelle nazioni e indica come principali bersagli «gli ebrei, gli americani ed i loro interessi e i membri della Nato e la Russia» (...)