mercoledì 26 aprile 2017

Vaticano
Mercoledì 26 aprile: la giornata del Papa
(a cura Redazione "Il sismografo")
*** Nomina
*** L'Udienza generale di Papa Francesco 
- "Se sopravvive in noi la certezza che Dio non ci abbandona, che Dio ama teneramente noi e questo mondo, allora subito muta la prospettiva"
Cari fratelli e sorelle, buongiorno!
«Io sono con voi tutti i giorni, fino alla fine del mondo» (Mt 28,20). Le ultime parole del Vangelo di Matteo richiamano l’annuncio profetico che troviamo all’inizio: «A lui sarà dato il nome di Emmanuele, che significa Dio con noi» (Mt 1,23; cfr Is 7,14). Dio sarà copn noi tutti i giorni fino alla fine del mondo, Gesù camminerà copn noi tutti i giorni fino alla fine del mondo. Tutto il Vangelo è racchiuso tra queste due citazioni, parole che comunicano il mistero di un Dio il cui nome, la cui identità è essere-con, in particolare con noi, cioè con la creatura umana. Con noi, con la cresatura umana, è un Dio "con", non isolato.
Il nostro non è un Dio assente, sequestrato da un cielo lontanissimo; è invece un Dio “appassionato” dell’uomo, così teneramente amante da essere incapace di separarsi da lui. Noi umani siamo abili nel recidere legami e ponti. Lui invece no. Se il nostro cuore si raffredda, il suo rimane incandescente. Il nostro Dio ci accompagna sempre, anche se per sventura noi ci dimenticassimo di Lui. Sul crinale che divide l’incredulità dalla fede, decisiva è la scoperta di essere amati e accompagnati dal nostro Padre, di non essere mai lasciati soli da Lui.
La nostra esistenza è un pellegrinaggio, un cammino. Anche quanti sono mossi da una speranza semplicemente umana, percepiscono la seduzione dell’orizzonte, che li spinge a esplorare mondi che ancora non conoscono. La nostra anima è un’anima migrante. La Bibbia è piena di storie di pellegrini e viaggiatori
(Testo)
*** His Holiness Pope Francis: Why the only future worth building includes everyone (Video) - Canada
Trascrizioni: Italiano e Inglese (testo integrale)
Video

*** Briefing del Direttore della Sala Stampa, Greg Burke, sulla XIX riunione dei Cardinali Consiglieri con il Santo Padre Francesco (24-26 aprile 2017)
Sala stampa della Santa Sede
Tweet

- "Promuoviamo l’amicizia e il rispetto tra uomini e donne di diverse tradizioni religiose per costruire un mondo di pace."