martedì 25 aprile 2017

Vaticano
(a cura Redazione "Il sismografo")
*** Videomessaggio del Santo Padre Francesco in occasione dell’imminente Viaggio Apostolico in Egitto (28-29 aprile 2017)
Pubblichiamo di seguito il testo del videomessaggio del Santo Padre Francesco che viene trasmesso questa mattina al popolo egiziano in occasione dell’imminente Viaggio Apostolico in Egitto:
Videomessaggio del Santo Padre
Caro popolo d’Egitto! Al Salamò Alaikum! La pace sia con voi!
Con cuore gioioso e grato verrò tra pochi giorni a visitare la vostra cara Patria: culla di civiltà, dono del Nilo, terra del sole e dell’ospitalità, ove vissero Patriarchi e Profeti e ove Dio, Clemente e Misericordioso, l’Onnipotente e Unico, ha fatto sentire la Sua voce.
Sono davvero felice di venire come amico, come messaggero di pace e come pellegrino nel Paese che diede, più di duemila anni fa, rifugio e ospitalità alla Sacra Famiglia fuggita dalle minacce del re Erode (cfr Mt 2,1-16). Sono onorato di visitare la terra visitata dalla Sacra Famiglia!
[Text: Italiano, English, Español, Français, Português]
*** Messa per Tawadros II. Nella festa di san Marco il Papa offre la celebrazione a Santa Marta per il patriarca copto 
A poche ore dal viaggio in Egitto, Papa Francesco ha offerto «per il mio fratello Tawadros II, patriarca di Alessandria dei copti», la messa celebrata nella cappella di Casa Santa Marta, martedì mattina 25 aprile. «Oggi è san Marco evangelista, fondatore della Chiesa di Alessandria» ha detto il Pontefice, chiedendo anche «la grazia che il Signore benedica le nostre due Chiese con l’abbondanza dello Spirito Santo».
E proprio le parole di Marco «alla fine del Vangelo» (16, 15-20), proposte dalla liturgia odierna, sono state il filo conduttore della meditazione del Papa: «Andate in tutto il mondo e proclamate il Vangelo a ogni creatura». In questa consegna, ha spiegato Francesco, «c’è la missione che Gesù dà ai discepoli: la missione di annunciare il Vangelo, di proclamare il Vangelo». E «la prima cosa che chiede Gesù è di andare, non rimanere in Gerusalemme: “Andate in tutto il mondo, proclamate il Vangelo a ogni creatura”». È un invito a «uscire, andare».
L'Osservatore Romano

Tweet
- "È morto, è sepolto, è risorto ed è apparso: Gesù è vivo! Questo è il nocciolo del messaggio cristiano."