martedì 11 aprile 2017

Russia
«In Cecenia i gay rinchiusi in un campo di concentramento»
Corriere della Sera
(Elena Tebano) Centinaia di uomini sono detenuti illegalmente nella repubblica Cecena: tre sono morti nella prigione illegale di Argun, vicino alla capitale Groznyj. La «smentita» del capo del governo: «Nel nostro Paese non ci sono gay» -- In Cecenia almeno un centinaio di uomini gay sono detenuti illegalmente in un centro di prigionia ad Argun, una cittadina a circa 15 chilometri ad est della capitale Groznyj, dove secondo vari testimoni vengono sistematicamente torturati. Almeno tre persone sarebbero morte.(...)