giovedì 13 aprile 2017

Radio Vaticana
“Il narcotraffico è un cancro che deve essere debellato”. Così il cardinale Alberto Suárez Inda, arcivescovo emerito di Morelia, in Messico. Il porporato, in un’intervista in esclusiva alla Radio Vaticana, parla anche del muro con gli Stati Uniti dicendosi certo che nel tempo cadrà, perché - dice - i “muri sono tutti una vergogna”. Il cardinale venuto a Roma per il convegno, salutato anche dal Papa, per i 50 anni della Enciclica di Paolo VI "Populorum progressio”, ha ribadito il cammino della Chiesa in una “dimensione integrale”. L’intervista è di Massimiliano Menichetti: (...)