giovedì 20 aprile 2017

Vatican Insider
(Riccardo Cristiano) Per il libanese Antoine Courban, invitato alla recente conferenza sulla cittadinanza promossa da al-Azhar, la cultura islamica tenta una svolta epocale. Nel suo appartamento al primo piano di una palazzina moderna nel cuore di Ashrafyyeh, il “quartiere cristiano per eccellenza” di Beirut, il professor Antoine Courban, docente all’Università Saint Joseph, storica istituzione dei gesuiti in Libano, tra icone bizantine e commentari coranici attende con ansia che Papa Francesco giunga al Cairo. «Per capire la portata di un evento occorre collocarlo nel suo contesto. (...)