venerdì 14 aprile 2017

SIR
Il “Venerdì Santo” di quest’anno “incrocia un nuovo naufragio in acque nazionali libiche. Cento nuove croci, soprattutto di donne e bambini, che rischiano d’indicare un rallentamento europeo del salvataggio in mare e, al tempo stesso, il fallimento di un accordo tra Libia e Italia”. A dirlo è il direttore generale della Fondazione Migrantes, mons. Gian Carlo Perego, arcivescovo eletto di Ferrara-Comacchio, dopo il naufragio di migranti al largo della Libia, (...)