venerdì 21 aprile 2017

Egitto
Papa in Egitto, vescovo Luxor: “Clima positivo. Anche tv egiziana omaggia Francesco”
Tv2000
Mons. Bishay al Tg2000: “Egitto sta facendo tutti gli sforzi per contrastare terrorismo”.“In Egitto c’è un clima molto positivo. La televisione egiziana ufficiale ci chiede continuamente delle interviste, trasmette programmi sul Vaticano e sul Papa. Il Santo Padre è ben voluto in Egitto”. Lo ha detto il vescovo di Luxor e presidente del Comitato organizzatore della visita di Francesco in Egitto, mons. Emmanuel Bishay in un’intervista al Tg2000, il telegiornale di Tv2000, commentando il viaggio del Papa il 28 e 29 aprile.
“Tutta la comunità egiziana – ha aggiunto mons. Bishay - cristiani, musulmani, ortodossi, vive con grande attesa la visita del Papa. Tra la gente c’è la speranza che l’arrivo del Papa possa riuscire a far superare i momenti dolorosi dei giorni scorsi”.
“Il terrorismo non ha religione, – ha ribadito mons. Bishay - è un problema grave da affrontare tutti insieme. Serve tanto sostegno reciproco per poter affrontare una realtà che il mondo intero sta soffrendo. E l’Egitto sta facendo tutto il possibile e numerosi sforzi per cercare di contrastare il terrorismo”.