venerdì 17 marzo 2017

Regno Unito
Anglicani e luterani. Quaresima insieme
L'Osservatore Romano
Quarantadue riflessioni bibliche per tutto il tempo di quaresima, fino al 12 aprile, preparate da anglicani e luterani congiuntamente per commemorare il cinquecentesimo anniversario della Riforma protestante. L’iniziativa è stata promossa dal Comitato internazionale di coordinamento anglicano-luterano (Alicc) con la speranza anche di poter poi utilizzare le riflessioni bibliche — composte da una breve meditazione su uno o più versetti, una preghiera o un testo poetico — anche per tutto il 2017.
Le riflessioni offerte per una meditazione privata o comunitaria nel tempo quaresimale — viene spiegato sul sito riforma.it — seguono i temi scelti dalla Federazione luterana mondiale per le celebrazioni del 2017: «Liberati dalla grazia di Dio», con i suoi tre sottotemi: «Salvezza: non in vendita», «Umanità: non in vendita», «Creazione: non in vendita». Invece di concentrarsi semplicemente sulla commemorazione degli eventi del sedicesimo secolo, le riflessioni offerte dall’Alicc, così come i temi appena citati, si focalizzano su ciò che la Riforma nel suo senso più ampio significa per il mondo cristiano di oggi.
I curatori, uomini e donne appartenenti alle due denominazioni cristiane, sono laici e ministri di culto e provengono da ogni parte del globo (Europa, Americhe, Africa, Asia, Oceania). Le riflessioni bibliche sono disponibili sul sito della Federazione luterana mondiale e su quello della Comunione anglicana.
L'Osservatore Romano, 16-17 marzo 2017