martedì 22 novembre 2016

Radio Vaticana
“E quindi uscimmo a riveder le stelle” cita Dante nel celebre verso che chiude l’ultimo canto dell’Inferno per descrivere la missione dell’astronomia di “restituire agli uomini la giusta dimensione di creature piccole e fragili davanti allo scenario incommensurabile di miliardi e miliardi di galassie” secondo Padre Funes, ex-direttore della Specola Vaticana. Di questi temi si è discusso alla presentazione a Roma del libro “La Specola Vaticana" di Maria Rosaria Buffetti. (...)