venerdì 11 novembre 2016

Unità
Fotomontaggio - L'Unità
(Francesco Peloso) Otto anni fa gli Stati Uniti eleggevano il primo presidente afroamericano della storia, il quasi outsider Barack Obama, senatore dell’Illinois, e anche la Santa Sede venne contagiata dall’entusiasmo che percorse il mondo nelle ore successive al diffondersi della notizia. Un telegramma di congratulazione da parte di Benedetto XVI venne inviato in tempi rapidissimi al neoeletto, rompendo la prassi diplomatica in base alla quale il Vaticano si complimentava con il nuovo presidente in occasione dell’insediamento. Ben altro clima è quello che si respira in questi giorni dalle parti di San Pietro mentre prende corpo quello che la stampa mondiale ha chiamato lo ‘shock Trump’: (...)