sabato 19 novembre 2016

Vaticano
Bollettino della Sala stampa della Santa Sede: Rinunce e nomine

Sala stampa della Santa Sede
Rinuncia del Vescovo di Kikwit (Repubblica Democratica del Congo) e nomina del successore
Il Santo Padre Francesco ha accettato la rinuncia al governo pastorale della diocesi di Kikwit (Repubblica Democratica del Congo), presentata da S.E. Mons. Edouard Mununu Kasiala, O.C.S.O.
Il Papa ha nominato Vescovo di Kikwit (Repubblica Democratica del Congo) S.E. Mons. Timothée Bodika Mansiyai, P.S.S., finora Vescovo tit. di Naiera e Ausiliare dell’arcidiocesi di Kinshasa.
Dalle Chiese Orientali
Rinuncia del Visitatore Apostolico per i fedeli Caldei in Europa e nomina del nuovo Visitatore
Il Santo Padre ha accettato la rinuncia all’ufficio di Visitatore Apostolico per i fedeli Caldei in Europa presentata da S.E. Mons. Ramzi Garmou, Arcivescovo di Tehran dei Caldei.
Il Papa ha nominato Visitatore Apostolico per i fedeli Caldei in Europa S.E. Mons. Saad Sirop, Vescovo titolare di Hirta, finora Ausiliare di Baghdad dei Caldei.
S.E. Mons. Saad Sirop
S.E. Mons. Saad Sirop è nato il 6 settembre 1972. Conclusi gli studi universitari in Ingegneria Aerospaziale a Baghdad, è entrato nel Seminario Patriarcale Caldeo, dove ha frequentato i corsi di filosofia.
Ha completato a Roma gli studi di teologia presso la Pontificia Università Urbaniana. Il 13 ottobre 2001 è stato ordinato sacerdote. Dopo l’ordinazione sacerdotale ha conseguito la licenza in Filosofia presso la Pontificia Università Gregoriana. Dal 2005 al 2006 è stato Parroco di San Giacomo a Baghdad, Direttore degli Studi al Babel College, nonché Vice-Rettore nella stessa facoltà per l’insegnamento della Filosofia e della Teologia. Nel 2008 ha conseguito a Roma il Dottorato in Filosofia. Nel 2009 è divenuto parroco della Cattedrale caldea San Giuseppe a Baghdad e Professore di filosofia alla facoltà Babel College. Nel 2011 è Decano dei sacerdoti caldei di Baghdad. È inoltre Segretario della Commissione per la gioventù cristiana a Baghdad.
Sua Santità Francesco, il 23 dicembre 2013, ha dato il Suo assenso per l’elezione a Vescovo Ausiliare di Baghdad su richiesta del Patriarca Sako. Parla l’arabo, l’italiano e l’inglese; conosce il tedesco e l’aramaico.
Ha pubblicato libri di valore culturale ed articoli sulla rivista Nagm al-Mashriq.