lunedì 14 novembre 2016

Zenit
(Federico Cenci) Il clima di turbamento non si è ancora mitigato. L’elezione a 45esimo presidente degli Stati Uniti di Donald Trump ha innescato un dibattito che fatica ad espellere le scorie di frenesia che hanno contraddistinto la campagna elettorale. A New York, Chicago e Dallas scendono in strada drappelli di giovani riottosi al risultato elettorale. L’astio e le preoccupazioni nei confronti del candidato repubblicano rischiano tuttavia di fondarsi su effimere argomentazioni, effetto di una imponente campagna condotta dai grandi media (...)