venerdì 18 novembre 2016

Italia
Per i 500 anni di Utopia di Tommaso Moro
Università Gregoriana
Tavola rotonda con Agnese Moro, Stefano Biancu, Giuseppe Bonfrate - Mercoledì 29 novembre 2016 - ore 18:00. Utopia... è il luogo immaginario, creato dalla penna ispirata di Tommaso Moro... l’isola che non c’è, e che tuttavia da cinquecento anni ispira e rivive nei sogni della storia, divenendo riferimento per un possibile “umanesimo cristiano”. L’utopia, come bussola per viaggiare nelle correnti del tempo, sarà il tema dell’incontro organizzato dal Centro Fede e Cultura “Alberto Hurtado” della Pontificia Università Gregoriana, martedì 29 novembre 2016, alle ore 18.
Ne parleranno Agnese Moro, sociopsicologa, figlia di Aldo Moro, lo statista ucciso dalle Brigate Rosse di cui ricorre il centenario della nascita; Stefano Biancu, professore di Filosofia Morale alla LUMSA; e Giuseppe Bonfrate, professore di Teologia Dogmatica della Gregoriana.
Dopo aver presentato la figura di san Tommaso Moro e la sua opera (Giuseppe Bonfrate), si osserverà l’attualità delle intuizioni di Tommaso Moro, in particolare il superamento di un diritto rigidamente “penale” e la possibile messa in discussione del “dogma” della proprietà privata (Stefano Biancu). In conclusione verranno illustrate alcune pratiche di utopie concrete (Agnese Moro).