domenica 27 novembre 2016

Vatican Insider
(Andrea Tornielli) L’ex portavoce del Papa Santo polacco: voleva sapere tutto di Giovanni Paolo II. «Fidel Castro mi tenne a parlare per sei ore. Era incuriosito da Giovanni Paolo II, e pur essendo geloso della sua interiorità si capiva che voleva andare più a fondo... Gli dissi che era un uomo fortunato, perché il Papa pregava ogni giorno per lui. Per una volta rimase in silenzio». Joaquín Navarro-Valls, il portavoce di Giovanni Paolo II in occasione della storica visita di Wojtyla a Cuba del gennaio 1998 ha svolto un ruolo che va ben al di là di quello ufficialmente assegnato al direttore della Sala Stampa vaticana. Così lo racconta in questa intervista concessa a La Stampa. (...)