domenica 20 novembre 2016

Una mostra fotografica e un evento commemorativo di riflessione e testimonianza dedicati a Santa Teresa di Calcutta si svolgeranno lunedì 21 novembre e il 5 dicembre presso il Policlinico Universitario Agostino Gemelli di Roma.
Lunedì 21 novembre, alle ore 18.00 nell’Aula Brasca del Policlinico A. Gemelli si inaugura la mostra fotografica “Madre Teresa – Vita, spiritualità e messaggio” promossa dal Centro di Ateneo per la Vita dell’Università Cattolica e dall’Associazione Ateneo Studenti in collaborazione con la Facoltà di Medicina e chirurgia “Agostino Gemelli” e con la Fondazione Policlinico Universitario “A. Gemelli”.
La mostra è stata realizzata per la XXXVIII Edizione del Meeting per l’amicizia fra i popoli e presentata nelle forma integrale ad agosto presso la Fiera di Rimini.
Il significato della mostra sarà illustrato dalla giornalista e scrittrice Marina Ricci, che l’ha curata. La mostra, allestita presso la hall del Gemelli, potrà essere visitata gratuitamente dal 21 al 27 novembre, ore 9.00 - 19.00.
Lunedì 5 dicembre avrà luogo un meeting di riflessione e testimonianza sulla Santa intitolato “Fede, scienza e carità – Madre Teresa e l’Università Cattolica”con inizio alle ore 15.00 nell’Aula Brasca del Policlinico Gemelli introdotto da SE Mons. Claudio Giuliodori.
Interverrà  SE Card. Angelo Comastri, Vicario generale di Sua Santità per lo Stato della Città del Vaticano.
Particolarmente forte è il legame dell’Università Cattolica, con Facoltà di Medicina e Policlinico Gemelli, con Madre Teresa di Calcutta, cui nel 1981 fu conferita a Roma la Laurea Honoris causa in Medicina e chirurgia nel corso di una intensa cerimonia presieduta dall’allora Rettore Giuseppe Lazzati.
“Il desiderio anche quest'anno di proporre alla Comunità Universitaria e del Policlinico una mostra, nasce innanzitutto dalla memoria dell'esperienza di ricchezza fatta gli anni passati nel portare, in questa circostanza pubblica di condivisione, un percorso bello e significativo per l'esperienza di ognuno – spiegano i rappresentati di Ateneo Studenti - . Che il soggetto della mostra proposta quest'anno fosse Santa Madre Teresa, non siamo, in un certo senso, stati noi a deciderlo: le circostanze ci hanno innanzitutto suggerito la strada. In quest'Anno Santo della Misericordia, Papa Francesco ha infatti riconosciuto la Santità di Madre Teresa. Inoltre quest'anno, fra poche settimane, ricorrono i 35 anni dal conferimento da parte della nostra Università della Laurea Honoris Causa in Medicina a Madre Teresa. A partire da questi suggerimenti, ci siamo interessati alla sua vita e ci siamo scoperti provocati da questa donna che ha semplicemente amato e servito ciò che agli occhi del mondo è più piccolo, misero e scomodo: la persona nell'esperienza della sofferenza fisica e morale. Domandiamo, innanzitutto per noi, questo suo sguardo alla persona che soffre, e nel proporre questo itinerario, il desiderio è quello di lasciare che Madre Teresa sfidi il nostro temperamento tiepido.