giovedì 10 novembre 2016

Italia
Il vescovo di Locri restituisce l'offerta: "Sono soldi sporchi"
La Repubblica
(Andrea Gualtieri) Diecimila euro per restaurare il tetto di una chiesa. "Vengono da ditte sospettate di rapporti con la 'ndrangheta, meglio rinunciare ai lavori" -- L'indicazione del vescovo di Locri Francesco Oliva è stata chiara: le offerte che puzzano di 'ndrangheta non si accettano. E così il parroco di Bovalino, paese della provincia di Reggio Calabria colpito dall'alluvione del 2015, (...)